La storia del CCKV

La storia del Canoa Club Kayak Valstagna ha inizio negli anni sessanta, dopo la disastrosa alluvione del fiume Brenta del 1966. In quel periodo, alcuni canoisti veronesi, con spirito pionieristico, iniziarono a navigare le limpide e movimentate acque del fiume Brenta: con l'aiuto di imbarcazioni, denominate kayak, scendevano il fiume nel tratto che va dalla località San Gaetano di Valstagna fino a Campolongo.

Tali imbarcazioni, di certo non passarono inosservate a molti giovani valstagnesi, che in quei tempi vivevano intensamente il contatto con il loro fiume. Questi giovani, spinti dall'idea di poter scendere il fiume sotto un'altra forma dell'antico mestiere dello zattiere, iniziarono, da autodidatti, ad imparare ben presto la disciplina della canoa e del kayak.

Il gruppo di canoisti valstagnesi ormai iniziava a contare un cospicuo numero di partecipanti finché nel 1969 venne istituito il glorioso “Canoa Club Kayak Valstagna”.


Dopo una prima fase vissuta con inesperienza nelle competizioni agonistiche, il club iniziò a dimostrare la propria valenza nel 1973, con la conquista, da parte del giovane valstagnese Carlo Perli, del primo titolo di Campione Italiano nella canadese monoposto della specialità slalom.

Da qui ebbe inizio l'incredibile “escalation” di risultati degli atleti valstagnesi tanto da portare alla nascita della prima ed unica sezione sportiva professionistica in Valbrenta, ovvero il Corpo Sportivo Forestale dello Stato.

Nell’ambito “canoistico” è il Club storico per eccellenza conosciuto e stimato in tutto il mondo per la valenza dei suoi atleti, passati e presenti, che vantano presenze ai massimi livelli, dalle competizioni nazionali a quelle internazionali (Coppe del Mondo, Mondiali, Europei...) fino ai giochi olimpici, massima espressione dello sport. In questi oltre quarantanni di attività fluviale nel nostro paese, moltissime sono state le prestigiose medaglie vinte dai nostri atleti, ma lo spazio, per citarle tutte, non sarebbe sufficiente, quindi indichiamo i dati più rappresentativi:

  • dal 1989, anno in cui è stato istituito il circuito di Coppa del Mondo slalom, in ogni singola edizione ha partecipato, e partecipano tutt'oggi, almeno un atleta passato nelle file del Canoa Club Kayak Valstagna;
  • discorso analogo vale anche per i Campionati del Mondo (dal 1975 al 2010) sia nella specialità discesa che slalom;
  • inoltre, va ricordato che, in un piccolo paese con meno di 2000 abitanti, come Valstagna, ben 3 persone hanno partecipato ad una competizione Olimpica, con la conquista della medaglia d'oro a Barcellona 1992 e quella di bronzo a Sydney 2000, da parte dell'atleta Pierpaolo Ferrazzi.

Tutti questi prestigiosi successi sono sicuramente dovuti a due fattori: uno, è il forte legame che storicamente unisce la nostra popolazione con il fiume Brenta, mentre il secondo è la tenacia della nostra gente, abituata a duri sacrifici.

Tutt'oggi il Canoa Club Kayak Valstagna è attivo nel trasmettere ai più giovani lo sport della canoa e del kayak organizzando corsi e competizioni a livello nazionale, nonché partecipando, con il proprio gruppo di giovani canoisti, a gare nazionali ed internazionali.